il silenzio

il silenzio è una delle cose che più cerchiamo in un mondo fatto di confusione, ma la confusione come dice la radice della parola è soltanto essere confusi cioè non avrere la lucidità che dovremmo avere, la vera confusione l’abbiamo dentro di noi e quindi è dentro di noi che dobbiamo riuscire a trovare il silenzio che cerchiamo, il quale non è staticità e atteggiamento passivo ma vita e movimento, il modo ognuno lo troverà in maniera autonoma se vorrà, abbandonate la confusione, l’essere confusi ed acquisite il silenzio cioè la calma.

Voglio essere un artista!

Si ho deciso, 

Voglio essere un artista.

Bè! Non so se è una cosa che si può decidere, fatto sta che tal volta mi sento quella cosa dentro che…

Voglio essere un artista.

Non ho detto che voglio “fare” l’artista ma che voglio esserlo e sinceramente non so come si fa, non so se c’è una regola od una sregola(tezza) da seguire od inseguire.

Dovrei sconvolgere? Dovrei essere strabiliante? Dovrei essere un intellettuale? Un attivista politicizzato? Dovrei essere un capacissimo creatore del Bello ?

Forse ci sono!

Dovrei essere un artista.

Non c’è un modo, l’unico modo possibile per esserlo

è lo stesso che vale per vivere bene,

essere sinceri con se stessi.

 

Perché comprare un opera d’arte

Perché compri quadri o sculture o altre opere d’arte? Ne hai mai comprate? Se si perché? E se no perché?

Certe volte può capitare che anche se non sei particolarmente facoltoso oppure neanche sei un  appassionato di arte qualcosa ti colpisca e tu non sai perché ma quella cosa ormai ti ha colpito e ce l’hai stampata nel cervello e mai più se ne andrà,

quella è l’opera d’arte che fa per te e che vuoi

Qualcuno compra quadri per investimento , di solito opere molto costose che di sicuro una persona che fa l’impiegato oppure l’operaio difficilmente potrà comprare

Altri comprano perché quell’oggetto si intona particolarmente con il divano o le tende

In entrambi i casi non amano il quadro ma lo usano.

Se vuoi un quadro od una qualsiasi altra opera deve essere perché ti piace, perché la senti tua

perché ne sei innamorato e da quel momento sarà con te perché vi siete guardati e vi siete visti, e non importa quello che dice quel critico saccente, importa il fatto che a te piace punto e basta.

È a questo punto logico fare una valutazione sul prezzo.

Se è un artista famoso storicizzato ecc. Il prezzo lo fa il mercato.

E se invece non è conosciuto?

Ci sono molte persone che sminuiscono i lavori di artisti sconosciuti e pretendono che costino meno dei materiali usati , meno di quanto costi la manodopera di un meccanico o chi per lui…

Quanto costa un’emozione?

Davvero un quadro o un disegno può valere meno di una stampa dell’ikea?

Se ti piace, se non ti piace, se contiene un messaggio o un’idea ma anche se è fine a se stesso ricorda che è sempre un pezzetto di anima di qualcuno

Impara a dargli il giusto valore e rispetto

Se ti piace un’opera d’arte è perché vi siete parlati, siete diventati amici e come tali vi stimate e amate.

 

Lascia un commento e dimmi tu cosa pensi in proposito

 

 

 

L’artista

 

Il ruolo dell’artista al mondo d’oggi secondo il mio parere è un po’ distorto, 

ci siamo abituati a considerare artista, colui che è strano, cioè colui che si veste in modo eccentrico si pettina e si comporta in maniera fuori dal comune.

L’artista fa il misterioso e si sente talvolta un po’ v.i.p. è colui che va alle feste, che prende la parola e prende anche molte attenzioni! Perché lui, fra l’altro, è consapevole di essere un artista, se non lo sa lui che lo è…chi lo deve sapere?!


Leggi tutto “L’artista”

ARTE E VITA la tua strada

 

Il fatto è che ho capito che la tua strada te la devi fare da solo,

ma non così tanto per dire, la devi proprio asfaltare, lastricare, scavare,  insomma costruire  perché  se  lasci  che sia qualcun’altro a farla per te, 

non sarà mai tua.

I curatori e i critici,  quelli degni di questo titolo difficilmente si occupano di un esordiente

diffida dei sedicenti dottoroni di solito si riconoscono dal fatto  che  la  loro  faccia  compare  molto di più di quella delle opere che promuovono e non fanno selezione,

a loro va bene tutto.

Quindi,  munisciti di schiacciasassi e fai la tua strada, pensa a chi sei veramente e a quello che vuoi veramente,

se sei un artista fai l’artista, non travestirti mai da artista.


  Io personalmente non so cosa sono,   sarà la strada che sto costruendo a colpi di spatola e pennello a dirlo,   so per certo che non mi arrenderò                                                         e  quando sarò qualcosa probabilmente starò già cercando                                           gli attrezzi per costruire una strada nuova .                                                                                            Duccio Degl’Innocenti                    

 

 

PER CONTATTARMI INVIAMI UNA MAIL duccioarte@gmail.com